Look maschile per donne non convenzionali

Vi avevo già accennato qualcosa riguardo la mia metamorfosi adolescenziale e se vi ricordate ho detto di aver attraversato un periodo un po’ da maschiaccio.

Avevo il visino tondo, portavo un delizioso taglio a caschetto e andavo in giro sempre con tute, pantaloni e scarpe da ginnastica.

A ricreazione preferivo giocare con i maschietti, a pallone o con le figurine anziché simulare l’arrivo della principessa a palazzo con le mie compagne.

Poi però ho preso troppe pallonate addosso, ho abbandonato per sempre il calcio e la pallavolo e mi sono trasformata in una bimba monella con la faccia d’angelo.

 

Oggi voglio mostrarvi alcuni modi iperfemminili per essere delle “maschiacce” che non rinunciano a se stesse, senza proporvi la solita idea del jeans, camicia e blazer.

A ben guardare il guardaroba femminile contiene sempre più capi prettamente maschili che, portati nel modo giusto, possono rendere sexy e intrigante una donna.

Boyfriend style, garçonne style… Le definizioni sono tante ma il concetto è sempre lo stesso: un look maschile per le donne che non vogliono mai essere scontate e convenzionali; elegante e meticoloso sui toni del grigio e del nero, originale e sbarazzino quando esce dagli schemi.

 

ook_maschile_per_donne_non_convenzionali_4

  • La maglia lupetto Guess in morbido cotone, con bottoncini a forma di cubetti all’estremità delle maniche lunghe, è ideale per la nuova stagione. Non sono un’amante dei capi a dolce vita perché ho la pelle delicata e se il tessuto è scadente mi pizzica tutto il collo, ma questo lupetto al tatto è un piacere.
  • Il pantalone Guess color grigio con figure geometriche, è molto aderente ma il taglio è dritto e rigorosamente maschile, sta bene a tutte. Sostituisce i leggins e ruba la scena alla gonna.

 

Ma torniamo alla mia storia… Ero un po’ come Rita Pavone nei panni di Gian Burrasca, combinavo sempre guai e onestamente accade spesso anche tutt’ora 😛

Ad un certo punto ho deciso di farmi crescere i capelli e, per assurdo, nel periodo della mia vita in cui li ho avuti più lunghi, li ho portati sempre legati! Che sacrilegio se ci ripenso, conservo ancora una ciocchetta biondissima e infiocchettata di quella chioma.

Bionda ma non gialla, come quel color senape che conferisce un’aria molto confortevole; abbinato a borse e scarpe di tinta più scura ne accentuerà la leggerezza.

Il segreto del look alla garçonne, come per ogni outfit, sta nella disinvoltura con cui si indossa e il make up della nuova stagione va incontro a questo mood: occhi truccati di nero, labbra color nude e capelli raccolti che spostano l’attenzione sullo sguardo.

Le linee e le ispirazioni dal guardaroba di lui si mixano alla perfezione con quelli di lei: il risultato è un look à la garçonne sempre attraente e affascinante.

 

 

  • La blusa Molly Bracken senza maniche con colletto alla coreana, è più corta nella parte anteriore e più lunga in quella posteriore.
  • Ripropongo il giallo senape con questo pantalone Sfizio in double di lana, la quale lunghezza sopra la caviglia e il modello largo rendono il look davvero molto vintage anni ‘70. Pratico come un pantalone ed intrigante come una gonna, sta bene non solo con la mia blusa ripresa dalla sua cintura a fiocco, ma anche sotto cappotti e trench.

 

 Ho abbinato al colore e al modello del pantalone una décolleté nera scamosciata con plateau e tacco spesso per slanciare le gambe; il segreto per evitare, come lo definisco io, l’effetto Pierino” è lasciare appunto la caviglia scoperta, la scarpa si porta senza calzette! Le uniche  che abbia mai indossato con scarpe aperte sono state quelle bianche a rete con merletti della mia Prima Comunione.

Per il giorno, un’ottima alternativa ai tacchi consiste nelle calzature stile Oxford, molto ricercate e di classe.

 Generalmente l’uomo preferisce la donna in abito, ma chi ha detto che una donna non sia sexy e femminile nei panni dell’uomo?

E’ molto più sensuale un vedo-non-vedo rispetto ad una scollatura che non concede nulla alla fantasia; mixare accessori iper-femminili con capi che ricordano il mood del nostro lui è sinonimo di grande stile e forte personalità.

 

look_maschile_per_donne_non_convenzionali_1

  • Sembra costituita da due capi diversi ma in realtà è una tuta appartenente alla nuovissima collezione Gaudì: la camicia blusata con scollo a V e bottoni nascosti è un tutt’uno con il pantalone a sigaretta nero lucido molto fluido. Il look è completato e reso ancora più elegante e femminile dalla collana gioiello con pietre bianche e verdi venduta insieme al capo.

 

Il look maschile è perfetto per l’ufficio e diventa ricercato per la sera; i tagli possono essere ampi o aderenti e le forme vanno messe in secondo piano.

Se una donna ha bisogno di fare colpo a volte è molto difficile scegliere l’abbigliamento giusto. Dov’è il limite di quando la gonna è troppo corta o troppo lunga? E allora perché non prendere in prestito l’idea di un completo maschile? In ogni occasione si presenta come serio, curato e sicuro di sé.

E’ come unire due mondi di moda insieme, l’importante è aggiungere sempre qualche dettaglio femminile, come degli accessori colorati oppure dei guanti, sono sufficienti perché sia chiaro che sotto la corazza maschile si nasconde una donzella.

Donne divertitevi a creare il vostro look alla garçonne frugando nell’armadio del vostro lui oppure venendo a trovarci presso lo store Sportivo Emozioni Sensazioni!

 E’ la prima volta che poso per un ragazzo, lo shooting è stato realizzato in studio in collaborazione con Federico Coco: le luci, i pannelli, il ventilatore puntato addosso, il mio mixtape preferito di sottofondo… Credo proprio che non avrei potuto scegliere outfit più azzeccati 😉

Nel prossimo post usciremo dallo studio per andare in un posto pazzesco, un bacio a tutti!

 

Marica