LO STILE ESOTICO CHE RICORDA L’AUTUNNO

ADIDAS VESTE L’ESOTICO ~

Fin dai tempi della divulgazione in Europa de “Le mille e una notte”, avvenuta nel 1700, si è rafforzata l’attrazione per l’Esotico. Lo dimostra la letteratura con tantissimi esempi: basti ricordare Robinson Crusoe che tanto affascinò le menti degli Europei o le opere di Boudelaire in letteratura; Delacroix per la pittura, oppure il Turandot del Puccini in ambito musicale. L’esotico viene visto, infatti, come un mondo lontano, selvaggio, spesso sconosciuto: veniva identificato con l’oriente poiché fino all’epoca contemporanea era poco conosciuto, ricco di tradizioni e culture che sembravano misteriose, lontane, e verso le quali si provava una curiosità infinita.

Leggins ADIDAS “Borbomix” e top

Ancora oggi, nel linguaggio e nella mentalità comune, il concetto di esotico è spesso associato a qualcosa di diverso a quello  a cui siamo normalmente  e quotidianamente abituati, a colori, sapori, forme, suoni che provengono da mondi lontani, geograficamente e culturalmente.

Tutto questo, vale ovviamente anche per la moda! Al giorno d’oggi, sempre più spesso la moda cerca di riprendere e rappresentare queste culture così lontane, attraverso forme, colori, accessori, abbinamenti, rendendole più vicine alla nostra realtà quotidiana.

Così, grazie a “Sportivo Emozioni Sensazioni’, lo store di Giarre che ogni giorno mi consiglia sugli outfit per rimanere sempre al passo con le tendenze, ho voluto anche io provare questo stile. Ho indossato  un completo sportivo ADIDAS per praticare un pò di jogging.

Questo completo era composto da una felpa “Borbomix” tendente all’azzurro, ma arricchita da tantissime stampe che rappresentavano farfalle brasiliane, petali, diamanti, con un trifoglio colorato al centro nella parte anteriore; un paio di leggins caratterizzato da un intricato motivo raffigurante farfalle, petali e grafiche caleidoscopiche, perfettamente abbinato alla felpa; un top blu e infine scarpe ADIDAS ORIGINAL, bianche ma con strisce abbinate al completo.

Il tema delle stampe è molto originale e soprattutto molto vivace: ricorda la vita e il caos delle foreste pluviali, immagine che viene accentuata anche dell’esplosione dei colori.

Ho trovato perfetto questo look: soprattutto in queste giornate autunnali, grazie ai suoi colori e alla sua comodità, mi ha dato la carica giusta per iniziare la giornata e soprattutto per concentrarmi nella mia attività senza mai smettere di essere fashion.

 

 

GLI ARABESCHI DI GAUDÌ ~

La scorsa estate, ho imparato ad apprezzare i vestiti “lunghi”: femminili, freschi, eleganti. Per cui non ho potuto farne a meno nemmeno in questa stagione autunnale, grazie al clima mite.

Così ho scelto un abito GAUDI’ con scollo a V a manica lunga, un elastico in vita che modella le forme e ampi spacchi laterali. Si tratta di un modello che mi è piaciuto particolarmente perché molto femminile e sensuale, grazie agli spacchi e all’elastico sul punto vita. Ma in realtà,  mi ha colpita soprattutto la fantasia: sulla base verde, si stagliano tantissime decorazioni dorate, che mi ricordano gli arabeschi, cioè le decorazioni a forma calligrafica o geometrica tipiche dell’arte araba. Un abito con cui ho cercato di dare un tocco di eleganza allo stile esotico che mi ha ispirato questa settimana nella scelta degli outfit.

Queste decorazioni rendono particolare il vestito, gli conferiscono secondo me non solo un’aria particolare, ma anche molto intrigante, e colpiscono l’attenzione. Per risaltare ancora di più il vestito, ho aggiunto una cintura GUESS, sul punto vita, dal colore chiaro; borsa e scarpe MENBUR sui toni del dorato.

A ciò, ho aggiunto un pellicciotto senza maniche EKOLUK verde, con cappuccio, morbidissimo, e perfetto per questa stagione  autunnale ancora mite. Inoltre si abbina perfettamente con il vestito e lo esalta, essendo di un colore leggermente più scuro.

Un look molto elegante, che sarebbe perfetto per occasioni più informali, ad esempio per qualche cerimonia.

I consigli di “Sportivo Emozioni Sensazioni” sono stati utilissimi: infatti ho amato il vestito, morbido e leggero sulla pelle, che ancora una volta mi ha dato tanta sicurezza, mi ha ricordato come basta davvero poco per sentirsi “belle” o meglio per stare “bene”. E questo perché, uno dei compiti più importanti della moda, è quello di sottolineare ed evidenziare i nostri pregi, di insegnare ad amare noi stessi esattamente per come siamo.

 

L’ESOTICO CON I FIORI DI GUESS ~

Questo weekend, per godermi queste piacevoli giornate di sole, che l’autunno in Sicilia ci regala, sono andata a fare una passeggiata in un paese accanto al mio, alle pendici dell’Etna. Il sole tiepido, l’aria fresca e pulita, le prime foglie che cadono invadendo le strade e colorandole di arancione e marrone: un’atmosfera a me molto cara, che spesso mi ricorda i bei tempi dell’infanzia.

In questo clima di relax, ho scelto un outfit un pò più casual, ma pur sempre ispirato allo stile esotico, in netto contrasto con l’ambiente circostante.

Così, grazie a “Sportivo Emozioni Sensazioni” ho indossato pantaloni GUESS, con fondo stretto e con decorazioni a forma di farfalle e di foglie, simili alle palme, che mi ricordano ancora la foresta pluviale; un morbido maglione blu SUN68, parka verde GAUDÌ con un pellicciotto blu, in pendant con il maglione e il sottofondo dei pantaloni; infine PUMA beige.

Ho apprezzato particolarmente la comodità dei pantaloni e la morbidezza del maglione, che mi hanno permesso di sentirmi perfettamente a mio agio in un’occasione così informale. È stato divertente, accentuare il contrasto: contrasto dato dai pantaloni dal gusto esotico all’ambiente autunnale della nostra terra.

Infatti, ho creato un look che è molto originale, ma capace di farsi notare proprio per questa sua caratteristica, che mi ha permesso di stare al centro dell’attenzione. E in parte è proprio questo il senso dello stile esotico: affascinare, intrigare e creare curiosità attraverso immagini, forme e colori.

 

 

 

 

IL PEUTEREY CHE RICORDA LE SPEZIE ~

Infine, per completare questa settimana dedicata allo stile esotico, ho indossato per un’uscita informale con amici un look molto casual, dai colori caldi, o meglio dai colori che mi ricordano tantissimo le spezie, come la cannella. Spezie che sono usate tantissimo nella cucina araba e in particolare in quella turca, cosa di cui io stessa sono stata testimone nella mia, seppur breve, tappa ad Istanbul dell’anno scorso.

Immediatamente mi ritornano in mente gli odori forti e i colori della cucina turca: niente di più esotico, di accattivante e di curioso, soprattutto se paragonato alla nostra cultura.

Così, ho indossato jeans skinny verdi ROYROGER’S, una maglia GAUDÍ  a strisce colorate, un parka PEUTEREY color cannella e scarpe MENBUR. Ho aggiunto anche una graziosa borsa LE PANDORINE che oltre che super pratica, si abbinava perfettamente.


Grazie a “Sportivo Emozioni Sensazioni” ho voluto rappresentare un’idea per me molto importante: soprattutto ai giorni nostri, in un mondo globalizzato, la moda è non solo un’arte, ma anche una grandissima fonte di conoscenza. Avvicina mondi, stili, generi anche molto diversi, permettendo anche di abbattere barriere etniche e culturali.