I 4 ABITI PIÙ CHIC PER IL TUO GUARDAROBA

DETTAGLI RICAMATI ~

Niente rende bella una donna come un vestito: sinonimo di femminilità, classe, signorilità, fin dalla loro comparsa gli abiti erano i migliori amici di una donna.

Per secoli hanno vestito e avvolto la figura femminile: le mode sono cambiate, ma essi non hanno mai perso il loro profondo significato.

È questo il motivo per cui non potevo farmi mancare l’opportunità di indossarli, approfittando dei consigli di moda di “Sportivo Emozioni Sensazioni”, lo store di Giarre che quotidianamente mi aiuta a scegliere gli outfit più chic, che non possono mancare nel mio guardaroba.

Così, un tiepido pomeriggio di gennaio, ho deciso di indossare un abito nero DERHY, lungo, impreziosito da ricami e un volant sulla parte superiore. Infatti, adoro particolarmente i capi ‘long’ e ancor di più gli abiti: mi ricordano quelli indossati dalle principesse, quelli che anche io da bambina volevo indossare.

L’abito veste morbido e modella la silhouette con dolcezza nella parte superiore, per poi allargarsi leggermente in quella inferiore, creando un effetto molto femminile e sobrio.

In questo caso, ho tra l’altro scelto un capo a tinta unica, scuro: non solo il nero è il colore sinonimo di eleganza, ma è perfetto per le giornate invernali.

Tuttavia, per dare anche un tocco di colore, ho aggiunto un cinturino rosso SFIZIO, con dei ciondoli a forma di cuore, che aggiunge anche un tocco di romanticismo.

E questo, per dimostrare che basta davvero poco per sentirsi bene, sentirsi belle, sentirsi delle piccole principesse: basta solo l’abito perfetto. Questo lo è.

 

Il “NIKITA” MARIELLA ROSATI ~

Ho sempre pensato che un abito ti può salvare la giornata: ti permette di essere elegante in ogni momento, di avere la giusta dose di formalità e di femminilità che rende irresistibile e alla moda ogni donna.

Proprio per questo, per una passeggiata con amici, ho scelto un abito MARIELLA ROSATI, chiamato NIKITA.

È un tubino bicolore, verde e nero, leggermente fin sopra il ginocchio, con una cerniera sulla parte anteriore che potrebbe aggiungere un tocco di femminilità in più, che mi ha colpito subito per le sue linee semplici e morbide e per la sua sobrietà.

Ma in realtà, mi ha anche incuriosito la sua denominazione, molto particolare: Nikita, infatti, è un nome di origine russo, spesso utilizzato per indicare una persona dai tratti autoritari, dalla personalità forte e determinata.

Un nome che, secondo me, ben si addice alle sue caratteristiche: i colori scuri e il modello a tubino danno un’aria autoritaria, formale ed elegante. Per questo motivo, sarebbe perfetto anche per contesti lavoratori e universitari, dove è necessario un minimo di formalismo, senza però mai dimenticare l’eleganza e la femminilità.

Per completare il look, dalle nuance tipicamente invernali, ho aggiunto anche stivaletti MENBUR, con un tacco di media altezza, davvero comodi e perfetti per qualsiasi occasione.

Tutto ciò proprio  perché sono amante delle cose semplici, dietro alle quali spesso si nasconde la bellezza.

 

 

 

 

 

 

DUE SFUMATURE DI BORDEAUX ~

Un colore che ho sempre amato è il bordeaux, che quest’anno si rivela anche tra i colori più usati sulle passerelle e uno dei must dei siti di moda.

Proprio per questo, non potevo assolutamente rinunciare ad avere un outfit di questo colore.

Così, grazie ai suggerimenti  di “Sportivo Emozioni Sensazioni”, ho abbinato due diverse tipologie di bordeaux: quello dell’abito WEEKEND MAX MARA, e della super bag LE PANDORINE.

L’abito è tra i modelli che preferisco: morbido, stretto sul petto, per poi allargarsi quasi a ventaglio mano mano che scende verso il basso, perfetto per chi ama la comodità ma facile da modellare con una cintura.

Infatti, io l’ho indossato sia aperto, sia stretto nel cinturino del giubbotto COLMAR, a cui l’ho abbinato. La borsa, invece, è di una sfumatura leggermente più scura, ampia e larga e perfetta per metterci dentro tutto ciò che occorre.

Infine, ho aggiunto stivaletti neri MENBUR, in pendant con il giubbotto, in modo da creare un contrasto molto forte tra i due colori predominanti.

Si tratta di un outfit che adoro particolarmente e che rispecchia alla perfezione il mio stile: pratico ma elegante, e utilizzabile sia per occasioni informali come ho fatto io, ma anche per il lavoro o l’università, perché non manca di grazia, compostezza e sobrietà.

Qualità, queste, che ormai sto cercando di fare mie e che dovrebbero  ispirare ogni donna nella ricerca dell’outfit perfetto.

 

 

 

BLU FLOREAL DI DERHY~

Infine, non potevo farmi mancare le decorazioni a forma di fiori e foglie, dettagli che hanno accompagnato il mio percorso fashion fino ad ora e a cui, ormai, sono particolarmente affezionata.

Per questo, ho scelto un tubino a maniche corte DERHY, sui toni del blu, ma arricchito da tantissime decorazioni colorate che lo rendono davvero irresistibile.

A ciò, ho aggiunto anche un giubbotto sempre blu ma di una tonalità diversa GEOSPIRIT, scarpe open toe MENBUR pitonate, sempre blu della linea PACOMENA e per un tocco di colore una borsa ANNA CECERE fucsia in velluto.

Il risultato che ho ottenuto è un outfit molto elegante e femminile, che ho amato fin dal primo momento che l’ho indossato.

In questo modo, ho arricchito il mio guardaroba di abiti diversi, di quattro stili diversi, ma imperdibili: ognuno di essi permette di esprimere una parte della femminilità  e della personalità, in maniera unica e originale.